Categorie
Fai da te Smalti

10 MINUTI: manicure glitter-ombrè con smalti Essie

Ultimamente abbiamo parlato dei nuovi smalti Essie e, visto che andiamo verso il periodo natalizio, oggi vi propongo un modo semplice e veloce per impreziosire la solita manicure con un tocco glitter e sfumato molto trendy ma elegante. Ecco come fare:

  1. Dopo la base, stendere due strati di smalto colorato.
  2. Strappare un piccolo pezzo di spugnetta per il trucco. Mettere una goccia di smalto glitter su un pezzo di carta e tamponare con la spugna. Applicare il glitter dalla base dell’unghia fermandosi al centro; ricordiamo di concentrare la maggior quantità di colore alla base per creare un effetto sfumato. Eventuali sbavature possono essere corrette con un cotton-fioc intinto di solvente.
  3. Sigillare il tutto con un top-coat.

Gli smalti Essie, che potete trovare qui da noi nei nostri punti vendita, si prestano particolarmente per questo tipo di manicure perchè molto coprenti e durevoli. Se volete un appeal decisamente natalizio potete abbinare il rosso Head Mistress con un glitter oro. Se invece vi interessa ricreare l’effetto “Tiffany” dell’immagine, sono stati usati Where’s My Chauffeur (l’azzurro) and Beyond Cozy (il glitter) sempre di Essie.

Fonte

Categorie
Celebrity Style

Frange a Hollywood

Ultimamente sembra che a Hollywood spopolino le frange: in effetti, in questa stagione sono decidamente più gestibili rispetto a quando il clima è più caldo. Nell’immagine vedete alcune delle star che si sono convertite di recente alla frangia abbinata a capelli lunghi e lisci: Karlie Kloss, Beyonce e Olivia Wilde. A chi dona di più?

Categorie
Fai da te

2 MINUTI: fuss-free hair

Parlando di tendenze hair, una delle più fertili degli ultimi anni è quella che i paesi anglofoni chiamano fuss-free hair. In una parola: fregarsene, lasciando i capelli liberi da styling troppo impegnativi e dispediosi in termini di tempo. Un trend che ha contagiato anche le celebrity, che spesso vediamo sfilare sui red-carpet sfoggiando capelli che hanno tutta l’aria di aver subito solo qualche colpo di spazzola (almeno APPARENTEMENTE). Uno stile senza fronzoli, wash-and-go, che abbraccia e valorizza la struttura naturale dei nostri capelli. E non è un caso che, parallelamente,anche la ricerca in altri tipi di cosmetici, come i fondotinta, vada in direzione di un sempre maggior effetto “pelle nuda”.

Presupposto fondamentale del capello anarchico è una cura indefessa al momento dello shampoo, utilizzando prodotti specifici e di ottima qualità; solo in questo modo è possibile evitare piastre, arricciacapelli e manutenzione quotidiana, mantenendo un effetto curato e decisamente piacevole alla vista e al tatto.

Poi, indubbiamente, l’acconciatura aiuta. Un semplice chignon spettinato si può realizzare semplicemente con un elastico o un bastoncino, dura tutto il giorno e si può reinventare ogni giorno, posizionandolo più in alto o più in basso, con riga in mezzo o laterale, etc. Funziona per tutti i tipi di capelli e può assumere i caretteri più diversi, dal formale all’hippie-chic, a secondo del maquillage e dell’abbigliamento che decidiamo di abbinare.

Categorie
Makeup

Gli smalti Essie per l’autunno 2012

A me durante la stagione fredda viene ancor più voglia di smalto che in estate; forse perché sento il bisogno di compensare un aspetto decisamente più “scolorito” rispetto a quello della stagione calda appena trascorsa, quando a volte basta un lucidalabbra e un tocco di mascara per apparire radiose.
Se parliamo di smalti, Essie è decisamente uno dei brand che negli ultimi anni ha fatto più parlare di se’, e che detta legge in fatto di tendenze stagione dopo stagione. Per l’autunno 2012 è uscita una collezione di sei colori tutti a loro modo imperdibili.
Eccoli, in sintesi:
Stylenomics: forse la tinta di punta, quella di cui si è più parlato, un verde petrolio che gli addetti ai lavori hanno già definito “the new black” in fatto di smalti.
Miss Fancy Pants: un greige elegante, neutro e raffinato, adatto a qualsiasi occasione formale e, volendo, anche alla manicure di nozze.
Don’t Sweater It: un color malva adatto all’ufficio come all’happy hour, una sfumatura calda che fa subito “autunno”.
… E per chi ama i toni sexy e classici del rosso, ecco le tre proposte.
Head Mistress: il rosso fuoco che non dovrebbe mai mancare nella nostra collezione nail.
Skirting The Issue: un color burgundy estremamente sensuale e conturbante, molto adatto anche al periodo delle prossime festività natalizie.
Recessionista: un magenta molto particolare, con sfumature leggermente violacee, una tinta ricca e lussuosa.
Direi che i miei preferiti sono Stylenomics, Miss Fancy Pants e Head Mistress; questi ultimi due sono abbastanza simili (anche se non uguali) a due colori sui tre presentati da Chanel per l’autunno 2012 (Suspicious e Frenzy), ma naturalmente quelli di Chanel hanno un costo più elevato a cui non corrisponde, secondo molti, una qualità superiore.
«Sarà la studentessa che è in me, ma penso che questa stagione sia super eccitante», ha Essie Baumgartner «Quest’autunno non lasciate niente al caso, rafforzate il vostro potere con il colore». Miss Essie consiglia un abbigliamento classico e importante abbinato a un mix di colori forti. Sulle unghie, ovviamente. «Amo sapere come si sentono le donne e ho creato questa collezione ispirandomi a loro, a quelle che possono fare qualunque cosa».

Categorie
Fai da te

5 MINUTI: il tonico fai da te (in frigo dura 10 giorni!)

Non sono una fanatica del fai da te in campo cosmetico e di rado realizzo creme e mascherine in casa usando gli ingredienti che si trovano in dispensa o nel frigorifero.

Però ultimamente ero rimasta senza tonico e, indecisa su quale acquistare, nel frattempo ho provato a prepararne uno in casa che poi si è rivelato abbastanza buono soprattutto nel contrastare gli arrossamenti della pelle a cui sono predisposta. E’ veramente alla portata di tutti: si tratta di far bollire un pentolino di acqua, unire una manciata di camomilla (fiori e foglie) e lasciare in infusione cinque minuti. Poi travasatela in un vasetto di vetro chiuso, unite un paio di gocce di limone (non di più se avete la pelle secca), e mettetela in frigo. Così conservata dura una decina di giorni.

Di per se’, l’uso di un tonico freddo aiuta a ridurre i gonfiori, infatti contro le classiche “borse” sotto gli occhi conservo le bustine di the usate, le metto in frigo e ne ricavo un impacco che fa miracoli ed è velocissimo.

Categorie
Celebrity Style

La coda di cavallo di Kristen Stewart

Alla premiere di On the Road Kristen Stewart ha abbandonato il suo solito look con capelli sciolti e ondulati in favore di questa coda laterale che forma una silhouette di ispirazione pompadour. L’acconciatura è stata ideata da  Adir Abergelper Frederic Fekkai.

Per ricrearla il segreto è un prodotto volumizzante che aiuti la cotonatura dei capelli alla radice; successivamente si fa una coda laterale con l’aiuto di un condizionatore che renda i capelli più docili e luminosi al tempo stesso. Kristen Stewart ha abbinato questa acconciatura con un rossetto rosso e make-up rosso sugli occhi, nonchè ad una mise androgina in black & white.

Categorie
Trattamenti per capelli donna Trattamenti per capelli uomo

15 MINUTI: intervento intensivo anticaduta Kèrastase

Perchè cadono i capelli? I nostri capelli hanno un ciclo naturale che si rinnova. Il loro ritmo di vita è segnato da 3 fasi. 
Ogni giorno, in media, ne perdiamo tra 60 e 100: un fenomeno del tutto normale perché, dopo un periodo latente che dura tra 2 e 5 mesi, una nuova fase anagena ha inizio. Nasce un nuovo capello che sostituirà quello precedentemente caduto. Se però notiamo un eccessivo impoverimento nel giro di pochi mesi, allora la caduta non rientra più nel ciclo naturale di rinnovamento, bensì dipende da diversi fattori: fattori ereditari, stress, fatica, inquinamento, squilibrio ormonale, cambio di stagione, gravidanza. È questo il momento in cui dobbiamo agire tempestivamente per aiutare a limitare la caduta dei capelli in modo preventivo. La risposta si chiama AMINEXIL® GL® M. LE CAUSE DELLA CADUTA, prodotto della Recherche Avancée L’Oréal che da anni esplora le cause del fenomeno della caduta dei capelli e propone oggi una tecnologia d’avangurdia: il trattamento intensivo anticaduta a l’Aminexil GL M®. Gli ultimi studi hanno mostrato che le microirritazioni contribuiscono ad abbrieviare il ciclo di vita del capello e che la nuova molecola Madecassoside (M) contribuisce a lenire il cuoio capelluto, combattendo simultaneamente, insieme a l’Aminexil e al Gluco-Lipide, i fattori di caduta dei capelli.  Aminexil GL M® è il primo trattamento intensivo anticaduta che combina un trio di molecole brevettate per combattere simultaneamente le cause della caduta dei capelli.

L’uso del trattamento è consigliato per un periodo di 6 o 8 settimane. Per i casi più difficili 1 fiala al giorno, per i casi di mantenimento 3 fiale a settimana. Si può usare indifferentemente sia sui capelli asciutti e umidi; un buono shampoo specifico da abbinare se si usa sui capelli umidi Brain Prevention. L’uso della fiala anticaduta Kèrastase è estremamente pratico, basta aprire un tappo e poi effettuare l’applicazione con un apposito beccuccio dosatore già presente nella confezione acquistata. Si divide la zona di applicazione in raggi o file e il prodotto anticaduta si stende lungo queste linee. Dopo questa prima applicazione si può procedere con un massaggio del prodotto sulla cute con i polpastrelli, con l’intento di far assorbire il liquido che ha un’ottima consistenza e allo stesso tempo attivare e preparare la cute. Assolutamente deleterio graffiare con le unghie la cute. Dopo un primo massaggio con i polpastrelli, la seconda fase è costituita da manovre circolari fatte a “mani piatte” e la pressione non deve essere eccessiva, andando ad insistere soprattutto nelle zone più sofferenti e più a rischio caduta. Il massaggio deve comunque risultare sempre piacevole, senza mai eccedere nell’intensità ma neanche nel contrario.

Categorie
Trattamenti per capelli donna

20 MINUTI: capelli morbidissimi e luminosi con i prodotti Kerastase Elixir Ultime

E’ molto difficile trovare il trattamento più giusto per i nostri capelli, ma a volte, quando troviamo una linea che ce li rende abbastanza morbidi, non pesanti e che durano due o tre giorni, pensiamo di aver trovato quello che fa per noi. In realtà si può fare ancora moooolta differenza; i capelli danno luce a tutto il viso, sono una componente fondamentale del nostro aspetto e se debitamente “coccolati” con i prodotti giusti ci consentono, ad esempio, di uscire senza trucco e apparire comunque fresche e curate.

Un trattamento davvero ottimo di quelli più nuovi richiede solo una ventina di minuti (asciugatura esclusa); non sono pochi ma ne vale davvero la pena considerando che la mattina dopo ci sveglieremo accorgendoci che potremmo uscire di casa esattamente così come siamo, senza ritocchi dell’ultimo minuto o ciuffi ribelli da domare con piastra e lacca –  che spesso peggiorano la situazione – mentre i nostri capelli avranno un aspetto completamente nuovo, come se la loro vera bellezza fosse svelata per la prima volta

I prodotti da usare: shampoo Kèrastase Elixir Ultime agli oli preziosi; maschera Kèrastase Elixir Ultime arricchita con un innovativo siero trattante che garantisce protezione, nutrizione, brillantezza e forza; un olio a scelta Elixir Ultime: sulla base del nostro tipo di capelli possiamo scegliere Rosa Millenaria, Moringa Immortale, The Imperiale o la versione classica.

Ecco come procedere:

  1. 5 minuti: detergere con due tempi lavanti con il Bain Elixir Ultime.
  2. 12 minuti: aggiungere la quantità adatta alla lunghezza dei capelli di uno dei quattro oli Elixir Ultime alla maschera Elixir Ultime utilizzando l’apposita boule e la spatola Elixir Ultime. Applicare il cataplasma sui capelli umidi con la spatola Elixir Ultime, ciocca a ciocca. Massaggiare creando dei torchon e risciacquare accuratamente con acqua tiepida.
  3. 3 minuti: sublimare con il nostro olio Elixir Ultime preferito.

 

Categorie
Makeup

5 MINUTI: la base trucco per uscire quando sono di fretta e non ho tempo/voglia di truccarmi

Se siamo in ritardo o semplicemente vogliamo goderci altri 10 minuti sotto le coperte, è bene avere in testa una beauty-routine semplice e veloce che si possa realizzare in soli 5 minuti. Bastano un po’ di pratica e i prodotti giusti per avere un aspetto nuovo e curato in pochissimo tempo: leggete i nostri consigli.

0:00-01:00

Applichiamo una crema idratante colorata (le classiche BB) su tutto il viso, sfumando sul collo. Questo prodotto, se troviamo la formula più adatta al nostro tipo di pelle, può fungere contemporaneamente da primer e illuminatore, fornendo una buona copertura per le imperfezioni e uniformando il colorito. Se però non vogliamo rinunciare al fondotinta, applichiamolo aggiungendo una goccia di idratante e una di illuminatore; mescoliamo bene prima di procedere con la stesura.

01:00-02:00

A questo punto, prendiamoci qualche secondo per guardare attentamente il nostro aspetto e vediamo quali sono i settori del viso che hanno bisogno di un’ulteriore trattamento, come un tocco di correttore sulle occhiaie o su un brufoletto spuntato durante la notte. Piccolo segreto: un velo di correttore in tinta neutra sulla palpebra può sostituire il primer occhi, uniformando l’area e rendendo l’ombretto più persistente.

02:00-02:30

Indossiamo il fard; la scelta del colore dipende essenzialmente dal nostro look generale e dall’incarnato, ma è sempre meglio tenerne a portata di mano uno “passe-partout” per le mattine in cui appunto andiamo di fretta. Un minuto è sufficiente per sfumarlo accuratamente in zona zigomi con il pennello o i polpastrelli.

02:30-03:30

E’ ora di pensare agli occhi: optiamo per un prodotto all-in-one, matita e ombretto insieme. Per il giorno è meglio scegliere tonalità chiare che si fondano con il colore della pelle, oppure per un gunmetal, sensuale ma meno carico del nero. Contorniamo tutti gli occhi, oppure evidenziamo solo l’angolo interno o ancora la linea delle ciglia superiori. Poi sfumiamo con attenzione.

03:30-04:00

Una bella passata di mascara allungante e infoltente per aggiungere definizione agli occhi senza troppo dispendio di tempo.

04:00- 05:00

E’ arrivato il momento di dare un’altra occhiata al nostro viso e vedere cosa manca: un tocco di fard in crema sulle labbra, piccoli tratti di matita per definire le sopracciglia, etc. Alla fine possiamo anche spruzzare un fissatore idratante un modo da mantenere la pelle nutrita e il make-up intatto per tutto il giorno. Infiliamo in borsetta le veline cipriate contro la pelle lucida, un gloss (da indossare al primo semaforo rosso!) e il gioco è fatto.

Categorie
Trattamenti per capelli donna

15 MINUTI: onde perfette con la piastra GHD

Sul fatto che la ghd sia la “regina” delle piastre per capelli ci sono pochi dubbi. Io l’ho comprata (anzi, me la sono fatta regalare, che è meglio 🙂 ) circa 1 anno fa e devo dire che vale il prezzo che costa. Parlo soprattutto del mosso: per il liscio ne avevo provate altre che mi sono sembrate altrettanto valide come effetto, anche se non così performanti in termini di protezione dei capelli. Il vero miracolo della piastra ghd avviene quando ti sei fatta i boccoli il giorno prima, vai a dormire e ti svegli la mattina dopo con quel meraviglioso effetto di onde-naturali che milioni di volte avevi visto sulle attrici delle serial tv chiedendoti quale complicata procedura di styling richiedesse un tale risultato. Un effetto che dice “uscita dalla doccia ho dato un colpo di phon ed eccomi qui, naturalmente splendida: amiche e colleghe di lavoro, crepate d’invidia.”

Poi, le piastre ghd sono spesso dotate di beauty case irresistibili; la mia è un’edizione limitata racchiusa in una pochette lilla decorata con piume di pavone, che potresti anche utilizzare come borsetta da sera. Insomma, una volta acquistata la piastra ghd siete già a ottimo punto: la vostra vita diventerà migliore, garantito (soprattutto in quelle mattine inutilmente piovose durante le quali i capelli diventano una massa informe e appiccicaticcia). Ma ecco qualche consiglio extra.

  1. Bisogna saperla usare: potete fare esperimenti a casa – senza esagerare: è pur sempre una piastra e non possiamo andare avanti a pasticciare per ore finché i nostri capelli non invocheranno pietà. Oppure se la comprate da noi vi facciamo un mini-corso accelerato.
  2. Spray protettivo: ovviamente va messo lo spray protettivo – ne abbiamo qui in salone alcuni davvero ottimi. Visto che bagna un pochino i capelli, che  però devono essere assolutamente asciutti prima di usare la piastra, dopo dovete dare un altro colpetto di phon.
  3. Date sfogo alla vostra creatività: la cosa bella della ghd è che per avere boccoli da urlo devi fare una sola passata ed è una procedura molto veloce: non come quei vecchi modelli di arricciacapelli che prevedevano un tempo di posa di tipo 20 secondi per ogni boccolo (AIUTO). E’ bello, ad esempio, una mattina in cui abbiamo deciso di fare la coda di cavallo, arricciare solo le estremità, oppure dare un tocco anni 50 alla frangia, o ondulare i ciuffi che fuoriescono ad arte dallo chignon. Oppure se vogliamo dare solo un po’ di movimento ai capelli lisci, in 3 minuti possiamo ondulare solo poche ciocche molto grandi e passare una spruzzata di lacca.