Capelli grigi da uomo, hot trend della stagione

capelli-grigi-uomoDa qualche anno impazza tra le donne la moda dei granny hair, ovvero i capelli grigi amati anche dalle giovanissime. E ora il trend ha contagiato anche il pubblico maschile, con ragazzi e uomini di ogni età pronti a cavalcare quello che alcuni hanno definito “il trend del millennio”.

LEGGI ANCHE: IL GEODE HAIR TREND

Se fino a qualche anni fa l’espressione anglofona “going grey” era associata con amarezza all’inizio della vecchiaia, oggi c’è stata una netta inversione di rotta. Non solo per gli uomini dopo una certa età i capelli grigi diventano una scelta di look per precisa (George Clooney docet) ma anche i giovani iniziano a giocare con un look “silver”. Secondo alcuni, la scelta è dovuta anche al senso di affidabilità e di esperienza trasmesso dai granny hair.

Treccia maschile o Man Braid

treccia-maschile-man-braidDopo il man bun, ovvero lo chignon da uomo, la nuova tendenza maschile che fa impazzire instagram è la man braid: dopo anni in cui ha spopolato, in tutte le sue versioni, tra il pubblico femminile, ora la mania delle trecce ha contagiato anche gli uomini, fieri di postare poi sui social la propria acconciatura.

LEGGI ANCHE: Taglio da uomo fronte retro

Il trend si era già preannunciato all’inizio dell’anno, ma oggi coinvolge uomini dagli stili più diversi; c’è chi la abbina a due bande laterali completamente rasate, chi ai capelli di colori arcobaleno, chi anche porta i capelli lunghi e si lancia in complicatissime acconciature a base di trecce di ogni foggia e misura. Insomma, sembra che anche le trecce da uomo siano ormai diventate mainstream, e hanno il plauso del pubblico femminile, che le considera sexy!

New Trend: Man Braid ovvero le trecce al maschile

Man-Braid-IdeasUOMINI CON LE TRECCE – Se il 2015 è stato l’anno dell’uomo con i capelli raccolti in uno chignon più o meno spettinato, il 2016 pare sarà quello dell’uomo con le trecce. A inaugurare la tendenza, o almeno a renderla di massa, è stato l’attore Jared Leto che si è presentato con le trecce alla cerimonia del Golden Globes 2015.

LEGGI ANCHE: Taglio da uomo “fronte retro”

MAN BRAIDS SU INSTAGRAM – Come sempre, la tendenza si è allargata a macchia d’olio anche attraverso Instagram: qui stanno letteralmente spopolando foto di uomini con trecce di ogni genere – anche se la stragrande maggioranza sembra optare per la classica treccia alla francese, singola o multipla.

Le barbe più pazze del web

Gay-Beards-PhotosAvete fatto crescere la barba e ora siete in cerca di ispirazione per conferirle un po’ più di carattere? Praticamente hanno fatto di questo concetto una missione personale due amici di Portland che si fanno chiamare The Gay Beards. Sui social e sul loro sito internet hanno condiviso decine di immagini delle loro maestose barbe piene di brillantini, fiori, stelle filanti e molto altro ancora.

Certo, la maggior parte delle loro idee sono adatte giusto a un servizio fotografico, ma anche per feste a tema o serate particolari, i portatori di barba dovrebbero farci un pensierino.

Trovate tutto sul loro sito http://www.thegaybeards.com/

Ritratti tra i capelli

Hair-Portraits-Rob-OriginalL’artista americano Rob Ferrel, aka Rob the Original, è celebre per realizzare ritratti delle celebrità sul cuoio capelluto dei propri clienti. Per creare le figure utilizza un comune rasoio e poi aggiunge i colori con delle tinture.

I suoi ritratti soggetti spaziano da Snoop Dogg a Hilary Clinton, che si è anche fatta fotografare insieme alla sua riproduzione “su capelli”.

Potete vedere i suoi incredibili lavori sul suo profilo Instagram: ci sono anche dei video che spiegano il suo modo di lavorare.

Taglio da uomo “fronte retro”

taglio-uomo-fronte-retroChe dire: c’è chi punta sul classico, chi sulle ultime tendenze… e chi sulla stravaganza! Credo sia impossibile passare inosservati con questo taglio decisamente coraggioso, che riproduce sul retro della testa baffoni, frangetta, basette e occhiali da sole.

L'”acconciatura” (le virgolette sono doverose) è stata realizzata su precisa richiesta del cliente, come raccontato qui.

5 errori nello shampoo

Molti problemi e inestetismi dei capelli possono essere risolti semplicemente evitando alcuni errori nel momento dello shampoo:

  1. Non bagnare abbastanza i capelli: per garantire che il nostro shampoo funzioni al meglio, bisogna completamente saturare di acqua i capelli senza strizzarli.
  2. Sfregare: durante lo shampoo il movimento è costituito da un massaggio del cuoio capelluto.
  3. Ripetere inutilmente: non bisogna per forza fare due shampoo; si tratta di un’indicazione nata negli anni Cinquanta, quando le donne si lavavano generalmente i capelli una volta alla settimana o meno.
  4. Non sciacquare abbastanza: bisogna prendersi il tempo di risciacquare i capelli con la massima accuratezza.
  5. Non condizionare: il lavaggio va sempre completato con l’applicazione del balsamo, che va steso solo sulle lunghezze e non sul cuoio capelluto, e poi pettinato con le dita, poichè un pettine con le maglie troppo sottili potrebbe strappare i capelli.

 

Effetto anticrespo che dura 12 settimane!

Faccio parte dell’affollata categoria dei famigerati “capelli crespi“. E, se d’estate non mi dispiace sfoggiare saltuariamente una chioma pseudo-selvaggia, d’inverno invece mi ritrovo a martoriare quasi quotidianamente i capelli al fine di renderli lisci e morbidi attraverso lo styling.

Non c’è bisogno di dire che, nelle occasioni in cui non posso provvedere a domarli immediatamente (ad esempio, uscita dalla palestra o dalla piscina) non posso che sperare ardentemente di non incontrare alcun essere umano di mia conoscenza. E che, soprattutto nelle giornate umidiccio-uggiose, la piega perfetta che avevo a casa sembra implodere non appena mi azzardo a mettere il naso fuori, a meno che non decida di optare per una patetica cuffia da clochard, che me li mantiene lisci ma al contempo mi conferisce un curioso aspetto da fungo oversize.

Ecco, in sintesi, perchè sono andata in estasi per il nuovo trattamento alla cheratina che assicura capelli perfettamente lisci, morbidi e lucenti per 12 settimane. Il che, tradotto, vuol dire che esci dalla doccia, dai un colpo di phon e sei perfetta, almeno per due o tre giorni, fino allo shampoo successivo, e così via per circa 3 mesi. Sogno o son desta?

Il trattamento miracoloso si fa in salone da noi grazie ai prodotti della linea Keratin Prodigy, un innovativo meccanismo che sfrutta i benefici di aminoacidi di cheratina e cheratina idrolizzata per ricostruire in profondità la struttura capillare, rendendola elastica e modellabile. I prodotti non contengono formaldeide. E’ un servizio reversibile, semplice e veloce, e funziona anche su chi ha i capelli ricci e ha voglia di vedersi in modo nuovo. Sempre da noi in salone potete poi trovare anche la linea di mantenimento da fare a casa.

Vi aspettiamo!