I prodotti beauty da portare al lavoro

10838629_739201492795172_302735052_nCOSA METTERE NEL BEAUTY CASE DEL LAVORO – La questione è soggettiva: dipende da come ci trucchiamo al mattino ma soprattutto da quali sono le nostre problematiche nel corso della giornata. Tuttavia alcuni prodotti sono indispensabili per quasi tutte.

LEGGI ANCHE: Come scegliere il profumo per l’ufficio

  • Deodorante: un vero e proprio salvagente che ci salva nei momenti di imbarazzo.
  • Profumo / acqua per il corpo / acqua termale: per rinfrescarsi all’ora di pranzo e sentirsi come appena uscite di casa. L’acqua termale sul viso è anche un modo per restituire idratazione e luminosità senza rimuovere il trucco.
  • Cipria: di tutti i cosmetici, forse è quello più importante per opacizzare la pelle dove serve e nascondere imperfezioni. Se abbiamo occhiaie o brufoli meglio portare anche il correttore.
  • Rossetto: se la mattina indossiamo il rossetto è bene infilarlo sempre nella trousse per i ritocchi.
  • Burro cacao: indispensabile sia se indossiamo il rossetto sia se lasciamo le labbra al naturale.
  • Colluttorio: se mangiamo fuori a pranzo è meglio portare una boccetta travel size di colluttorio o ancor meglio spazzolino e dentifricio.
  • Hair spray: per gestire le emergenze dei capelli.

Foto da Instagram

Reverse french manicure con dettaglio grafico

Reverse-French-Manicure-Nail-Art-DIYMANICURE ROCK PER L’ESTATE – Un’idea per una manicure un po’ diversa e che funziona con gli smalti che si hanno in casa: essenzialmente basta trovare tre colori il cui accostamento ci soddisfa. Il tema si presta sia per un’interpretazione coloratissima e con tinte al neon, sia per una versione più naturale ed elegante utilizzando smalti neutri chiari e scuri.

LEGGI ANCHE: Manicure negative-space per la primavera 2015

  • Si parte con la base che può essere nude come nell’immagine ma anche di un colore diverso. Un’idea può essere anche scegliere tre colori in scala: tre sfumature di grigio, di blu, di rosa…
  • Si realizza poi la lunetta usando gli appositi stencil o ancora dei normalissimi salvabuchi. L’importante è che lo smalto sotto sia perfettamente asciutto!
  • Il triangolino si può realizzare aiutandosi con due pezzi di scotch e un pennellino molto sottile da nail art.
  • Il tutto va sigillato con uno strato di top coat lucido o opaco.

Fonte

 

Usi insoliti dei batuffoli di cotone nella beauty routine

cotone-batuffoliUSI ALTERNATIVI BATUFFOLI DI COTONE – Se i dischetti struccanti si rivelano più pratici durante la pulizia del viso, i batuffoli classici di cotone comunque non mancano mai nel nostro armadietto del bagno. Morbidissimi ed economici, si possono incorporare nella nostra beauty routine in molti modi diversi.

LEGGI ANCHE: 5 modi (insoliti) per usare la crema mani

  • Countouring: per applicare terra e illuminante in punti strategici del viso allo scopo di scolpire i lineamenti, i batuffoli di cotone sono fantastici. Permettono di applicare poco prodotto per volta andando per strati, e di raggiungere tutte le aree del viso strappandoli della giusta dimensione.
  • Profumo: provate a spruzzare la fragranza sul batuffolo e poi applicarla così sulla pelle. In questo modo sarete più precise sulle aree da raggiungere, le pelli sensibili ringrazieranno ed eviterete di toccare gioielli o abiti che potrebbero rovinarsi.
  • Imballaggio: qualche batuffolo di cotone infilato nel beauty case farà sì che i cosmetici non si rovinino e le varie confezioni restino ben separate.
  • Travel-size: un trucchetto per chi quando va al lavoro non vuole portare con se’ i cosmetici. Basta intingere batuffoli di cotone nell’ombretto, nel bronzer, nella cipria etc e poi infilarli in borsa in una bustina di plastica. Al momento opportuno, ritoccare utilizzando il batuffolo e poi gettarlo via.

Fishtail braid con nastro in pelle

e28f6137_edit_img_front_page_image_file_1090627_1427488002_leatTmQtHD.xxxlargeTRECCE BOHEMIENNE NEI CAPELLI – La stagione dei festival musicali come il Coachella porta con se’ sempre una ventata di spirito bohemienne. Se parliamo di acconciature, il link va sempre alle trecce, assolutamente perfette per il secondo giorno, quando la piega che prenderanno i nostri capelli è pressochè imprevedibile ma gli oli naturali fanno si che una pettinatura di questo genere resti impeccabile nel corso della giornata.

LEGGI ANCHE: Coda di cavallo con doppia treccia

INCORPORARE UN NASTRO NELLA TRECCIA – Quest’anno la parola d’ordine sembra essere “niente trecce basic”. Ma dato che ben poche di noi hanno il tempo di realizzare ogni mattina complicate acconciature, ecco un’idea per rendere la treccia più sofisticata in un batter d’occhio. Il trucco sta nel trovare un nastro insolito e glamour, come quello in pelle con borchiette che vedete nell’immagine: ed ecco trasformata una semplice fishtail braid in un’acconciatura irresistibile.

Fonte

Come far crescere la frangia senza stress

77c8869b5f57ee4b_187965418.xxxlarge_2xCOME FAR RICRESCERE LA FRANGIA CON STILE – E’ tipico aspettare anni a decidere di fare la frangetta per paura di cosa succederà quando la dovremo far ricrescere… Salvo poi cedere alla tentazione e ritrovarci, quando abbiamo voglia di un altro cambiamento, proprio in questa situazione.

LEGGI ANCHE: I trucchi per tenere in ordine la frangia

  • Quando la parte più corta della frangia raggiunge l’altezza delle ciglia, farla pareggiare in modo che tutte le ciocche siano della stessa lunghezza: in questo modo sarà più facile gestirla durante la riscrescita.
  • Gli accessori per capelli in questo momento sono i vostri migliori amici! Acquistate nuovi fermagli e cerchietti per tutte le occasioni.
  • Cerchiamo ora di capire come la frangia in fase di ricrescita si armonizza meglio con il taglio: un’idea può essere separarla in due bande laterali o ancora portarla tutta all’indietro con una fascia, un cerchietto e un po’ di lacca. Se è molto corta, fissarla con forcine e poi coprirle con una fascia larga.
  • Un’altra idea è portarla lateralmente: un’operazione che possiamo svolgere con una spazzola e un po’ di gel durante lo styling.

Fonte

Come conservare i prodotti di bellezza fai da te

10852755_421870051313190_1970519815_nCONSERVAZIONE DEI PRODOTTI DI BELLEZZA FAI DA TE – Tutti amano i prodotti di bellezza fai da te: fanno bene, sono semplici da realizzare e sono economicissimi, spesso realizzabili con ingredienti che chiunque ha nella dispensa. Le perplessità tuttavia scaturiscono quando si tratta di conservare il prodotto mantenendone intatte le caratteristiche.

LEGGI ANCHE: Scrub fai da te per piedi

  • Metterli sempre in frigo o in alternativa in un luogo fresco e asciutto.
  • Fidarsi del proprio olfatto: se già alla fine della giornata il prodotto ha un odore “sospetto”, meglio gettarlo via.
  • Non conservarli mai in bagno, dove lo sviluppo dei batteri è accellerato da calore e umidità.
  • Assicurarsi di avere le mani perfettamente pulite quando si realizzano i prodotti.
  • Sterlizzare scatoline e flaconi dove conserveremo i prodotti, o ancor meglio scegliere contenitori confezionati usa e getta.
  • Per i prodotti per cui servono bottiglie, sceglierle di vetro anzichè di plastica e preferire il vetro scuro a quello trasparente.
  • Evitare di aggiungere acqua ai prodotti di bellezza fai da te: l’umidità fa proliferare i batteri.

Foto da Instagram

Tips da seguire per acquistare un profumo

11116974_1814009995490098_2001082019_nLE REGOLE DA SEGUIRE PER SCEGLIERE UN PROFUMO – Il profumo che indossiamo in qualche modo ci rappresenta, e quando decidiamo di cambiare la nostra “fragranza storica” è quasi un modo per voltare pagina, come un nuovo taglio di capelli. Quando il nostro vecchio profumo inizia a starci stretto, e vogliamo provare qualcosa di nuovo, la maggior parte delle donne può essere molto pignola, e per una buona ragione!

LEGGI ANCHE: Come scegliere il profumo per l’ufficio

  • Spruzzare dal flacone ad una distanza di circa 15 centimetri e prima di annusare attendere circa 30 secondi, in modo che l’alcol contenuto nel profumo evapori.
  • Annusare mantenendo una certa distanza, altrimenti alcune molecole potrebbero depositarsi nel naso falsando così la percezione degli altri profumi che proveremo.
  • Avere un po’ di pazienza: quelle che sentiamo ora sono solo le note di testa, non del tutto rappresentative di come la fragranza risulterà nel corso della giornata. Conserviamo il cartoncino e annusiamolo di nuovo più tardi.
  • Tra una prova e l’altra annusiamo chicchi di caffè, che hanno la proprietà di assorbire e neutralizzare le molecole di profumo.
  • Non fissiamoci che una determinata essenza non ci piace: un profumo è composto mediamente di 25 componenti accuratamente bilanciati, quindi se ad esempio non ci piace l’iris, non è detto che non possiamo amare un profumo che lo contenga.

Foto da Instagram

I prodotti beauty da notte: cosa tenere sul comodino

11117107_1579056679036097_1894880214_nPRODOTTI DI BELLEZZA PER LA NOTTE DA TENERE SUL COMODINO – Ci sono due momenti fondamentali della giornata in cui una donna si prende cura della propria pelle: la mattina e la sera. Conservare alcuni importanti prodotti “da notte” sul comodino è un trucco per ricordarsi di utilizzarli e non farsi prendere dalla pigrizia.

LEGGI ANCHE: 5 buoni motivi per dormire con la federa di seta

  • Balsamo labbra: uno di buona qualità ci permette di svegliarci al mattino con le labbra perfettamente idratate e pronte per il rossetto.
  • Crema mani: di giorno a volte non si ha tempo per indossarla. Inoltre prima di andare a letto è la situazione ottimale per usarla, perchè le mani sono pulite e asciutte e il prodotto ha modo di agire al meglio.
  • Siero anti-aging e crema idratante notte: le funzioni sono diverse da quelle dei prodotti da giorno. Anche un buon contorno occhi è ottimo la sera per svegliarsi senza rughe di espressione.
  • Siero per le ciglia: si tratta di prodotti relativamente nuovi ma danno ottimi risultati per rinforzare le ciglia, renderle più folte e più belle anche senza mascara.
  • Un bel bicchiere d’acqua: per combattere la secchezza e mantenersi idratate.

Foto da Instagram

Neutral nail art a V

V-TipNAIL ART NEUTRA PER UN LOOK CLASSICO – Come per il makeup viso, anche per le unghie si è visto durante gli ultimi fashion show un grande ritorno dell’effetto nude: colori neutri, sui toni del carne o ancora unghie lasciate completamente senza smalto. Le sfumature del beige e del rosa chiaro sono classiche ed eleganti, adatti alla vita di tutti i giorni come ai red carpet, e ora risultano una scelta non banale, ma trendy.

LEGGI ANCHE: Idea per nail dots

FRENCH MANICURE A V – In questo caso, la classica french manicure utilizza una più sexy forma a V in luogo di quella classica. Un’idea che si può replicare a casa, con l’aiuto di un po’ di nastro adesivo per essere più precisi.

Qui trovate una carrellata di idee per nail art che giocano sui colori neutri.

Deodorante fai da te

Homemade_Deodorant-HowtoFACILE DEODORANTE FAI DA TE – Molti dei classici roll-on venduti in farmacia o al banco del supermercato sono pieni di sostanze chimiche dannose e che, in alcuni casi, impediscono all’epidermide di traspirare. Ma oggi è impensabile fare a meno del deodorante, soprattutto per chi lavora tutto il giorno fuori casa. Ecco una ricetta per realizzarne uno efficace con ingredienti naturali.

LEGGI ANCHE: Veloci soluzioni a errori beauty comuni

ISTRUZIONI – Per realizzare un efficace deodorante fai da te occorrono: 1/4 tazza di olio di cocco non raffinato (circa 4 cucchiai fuso); 1/4 di tazza di amido di mais; 10 gocce del vostro olio essenziale preferito.

Unire tutti gli ingredienti in una ciotola velocemente, prima che l’olio di cocco si solidifichi. Poi versare in un vaso di vetro lasciar seccare a temperatura ambiente o in frigorifero. Applicare sotto le ascelle prelevando semplicemente un po’ di prodotto con le dita.

Fonte