15 MINUTI: intervento intensivo anticaduta Kèrastase

Perchè cadono i capelli? I nostri capelli hanno un ciclo naturale che si rinnova. Il loro ritmo di vita è segnato da 3 fasi. 
Ogni giorno, in media, ne perdiamo tra 60 e 100: un fenomeno del tutto normale perché, dopo un periodo latente che dura tra 2 e 5 mesi, una nuova fase anagena ha inizio. Nasce un nuovo capello che sostituirà quello precedentemente caduto. Se però notiamo un eccessivo impoverimento nel giro di pochi mesi, allora la caduta non rientra più nel ciclo naturale di rinnovamento, bensì dipende da diversi fattori: fattori ereditari, stress, fatica, inquinamento, squilibrio ormonale, cambio di stagione, gravidanza. È questo il momento in cui dobbiamo agire tempestivamente per aiutare a limitare la caduta dei capelli in modo preventivo. La risposta si chiama AMINEXIL® GL® M. LE CAUSE DELLA CADUTA, prodotto della Recherche Avancée L’Oréal che da anni esplora le cause del fenomeno della caduta dei capelli e propone oggi una tecnologia d’avangurdia: il trattamento intensivo anticaduta a l’Aminexil GL M®. Gli ultimi studi hanno mostrato che le microirritazioni contribuiscono ad abbrieviare il ciclo di vita del capello e che la nuova molecola Madecassoside (M) contribuisce a lenire il cuoio capelluto, combattendo simultaneamente, insieme a l’Aminexil e al Gluco-Lipide, i fattori di caduta dei capelli.  Aminexil GL M® è il primo trattamento intensivo anticaduta che combina un trio di molecole brevettate per combattere simultaneamente le cause della caduta dei capelli.

L’uso del trattamento è consigliato per un periodo di 6 o 8 settimane. Per i casi più difficili 1 fiala al giorno, per i casi di mantenimento 3 fiale a settimana. Si può usare indifferentemente sia sui capelli asciutti e umidi; un buono shampoo specifico da abbinare se si usa sui capelli umidi Brain Prevention. L’uso della fiala anticaduta Kèrastase è estremamente pratico, basta aprire un tappo e poi effettuare l’applicazione con un apposito beccuccio dosatore già presente nella confezione acquistata. Si divide la zona di applicazione in raggi o file e il prodotto anticaduta si stende lungo queste linee. Dopo questa prima applicazione si può procedere con un massaggio del prodotto sulla cute con i polpastrelli, con l’intento di far assorbire il liquido che ha un’ottima consistenza e allo stesso tempo attivare e preparare la cute. Assolutamente deleterio graffiare con le unghie la cute. Dopo un primo massaggio con i polpastrelli, la seconda fase è costituita da manovre circolari fatte a “mani piatte” e la pressione non deve essere eccessiva, andando ad insistere soprattutto nelle zone più sofferenti e più a rischio caduta. Il massaggio deve comunque risultare sempre piacevole, senza mai eccedere nell’intensità ma neanche nel contrario.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>