Categorie
Trattamenti per capelli donna

15 MINUTI: onde perfette con la piastra GHD

Sul fatto che la ghd sia la “regina” delle piastre per capelli ci sono pochi dubbi. Io l’ho comprata (anzi, me la sono fatta regalare, che è meglio 🙂 ) circa 1 anno fa e devo dire che vale il prezzo che costa. Parlo soprattutto del mosso: per il liscio ne avevo provate altre che mi sono sembrate altrettanto valide come effetto, anche se non così performanti in termini di protezione dei capelli. Il vero miracolo della piastra ghd avviene quando ti sei fatta i boccoli il giorno prima, vai a dormire e ti svegli la mattina dopo con quel meraviglioso effetto di onde-naturali che milioni di volte avevi visto sulle attrici delle serial tv chiedendoti quale complicata procedura di styling richiedesse un tale risultato. Un effetto che dice “uscita dalla doccia ho dato un colpo di phon ed eccomi qui, naturalmente splendida: amiche e colleghe di lavoro, crepate d’invidia.”

Poi, le piastre ghd sono spesso dotate di beauty case irresistibili; la mia è un’edizione limitata racchiusa in una pochette lilla decorata con piume di pavone, che potresti anche utilizzare come borsetta da sera. Insomma, una volta acquistata la piastra ghd siete già a ottimo punto: la vostra vita diventerà migliore, garantito (soprattutto in quelle mattine inutilmente piovose durante le quali i capelli diventano una massa informe e appiccicaticcia). Ma ecco qualche consiglio extra.

  1. Bisogna saperla usare: potete fare esperimenti a casa – senza esagerare: è pur sempre una piastra e non possiamo andare avanti a pasticciare per ore finché i nostri capelli non invocheranno pietà. Oppure se la comprate da noi vi facciamo un mini-corso accelerato.
  2. Spray protettivo: ovviamente va messo lo spray protettivo – ne abbiamo qui in salone alcuni davvero ottimi. Visto che bagna un pochino i capelli, che  però devono essere assolutamente asciutti prima di usare la piastra, dopo dovete dare un altro colpetto di phon.
  3. Date sfogo alla vostra creatività: la cosa bella della ghd è che per avere boccoli da urlo devi fare una sola passata ed è una procedura molto veloce: non come quei vecchi modelli di arricciacapelli che prevedevano un tempo di posa di tipo 20 secondi per ogni boccolo (AIUTO). E’ bello, ad esempio, una mattina in cui abbiamo deciso di fare la coda di cavallo, arricciare solo le estremità, oppure dare un tocco anni 50 alla frangia, o ondulare i ciuffi che fuoriescono ad arte dallo chignon. Oppure se vogliamo dare solo un po’ di movimento ai capelli lisci, in 3 minuti possiamo ondulare solo poche ciocche molto grandi e passare una spruzzata di lacca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *