Categorie
Fai da te Makeup

10 MINUTI: riparare i trucchi rotti

Ecco qualche consiglio per porre rimedio a una piccola-grande disgrazia: trucchi rotti e (apparentemente) inutilizzabili.

ROSSETTO

Soluzione 1: la porzione ancora nel tubo va riscaldata con un asciugacapelli o un accendino; poi riattacchiamo l’altra estremità con molta cura e aggiustando le sbavature laterali, magari con l’aiuto di un cotton fioc. Poi infiliamo il rossetto in frigo in modo da ricompattarlo.

Soluzione 2: spostiamo il rossetto in un altro piccolo contenitore, come un portapillole. Scaviamo il prodotto rimasto dal tubetto aiutandoci con il bastoncino che serve a spingere indietro le cuticole. Poi, utilizziamo l’asciugacapelli per sciogliere il prodotto e far sì che si depositi al meglio sulla nuova superficie.

OMBRETTO O BLUSH COMPATTO

Soluzione 1: schiacciamo per bene l’ombretto rotto fino a ridurlo ad una polvere finissima, aggiungiamo qualche goccia di alcool, mescoliamo e poi compattiamo per bene il tutto. Lasciamo aperto l’ombretto finchè l’alcol non sarà evaporato e il cosmetico apparirà come nuovo.

Soluzione 2: possiamo modificare la funzione dell’ombretto o del blush, o polverizzandoli completamente oppure, dopo averlo fatto, aggiungendo qualche goccia di vaselina: mescolando bene si otterrà l’analogo prodotto in versione cremosa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *